I VOLTI. PROGETTO MONDRAGONE scende in piazza. Ecco il “decalogo” per risanare la città

I VOLTI. PROGETTO MONDRAGONE scende in piazza. Ecco il “decalogo” per risanare la città
image_pdfimage_print

MONDRAGONE (Susy Pagliaro) Nella mattinata di oggi, in viale Margherita, il neo comitato cittadino “Progetto Mondragone “, ha allestito il suo primo gazebo mettendo in risalto anche il  simbolo del comitato, ideato e creato da un membro del direttivo, Mario De Martino, già noto a molti per le sue continue lotte contro il degrado in cui versa la nostra città. I membri del comitato, in tale occasione, hanno informato i passanti del loro programma condensato in vari punti, il primo fra tutti: la sicurezza cittadina, mostrando inoltre le varie istanze protocollate al comune di Mondragone inerenti alle seguenti problematiche:
1 segnalazioni strade e marciapiedi gravemente dissestate.
2 Daspo urbano; regolamento sulla pubblica sicurezza.
3 pulizia e messa in sicurezza dell’area verde comunale “Parco Carducci “.
4 ordinanza sindacale del fabbricato sito in via Savona.
5 richiesta di controllo ed installazione di telecamere su tutto il territorio mondragonese.
6 richiesta di dossi artificiali o dissuasori di velocità.
7 richiesta di sopralluogo urgente per pericolo di distacco di calcinacci ed intonaco dai Palazzi Cirio.
8 presa visione del bando di gara d’appalto relativo alla mensa scolastica nonché del capitolato speciale della ditta Senesi SPA ( nettezza urbana).
9 dispersione scolastica in continuo aumento.
Molti sono stati i cittadini che nelle prime ore di questa mattina si sono avvicinati, incuriositi ed entusiasti di conoscere il neo comitato, il quale ha collaborato anche per la raccolta firme al fine di consentire a ristabilire in città un commissariato di polizia che potrebbe collaborare con gli agenti del posto per avere un maggiore controllo sul nostro territorio. Progetto Mondragone, ci fa sapere che continuerà nel suo impegno quotidiano invitando la collettività ad una maggiore collaborazione al fine di consentire un futuro migliore per ai figli di Mondragone.

Related posts