Gli studenti dello Stefanelli protestano per le carenze igieniche, la preside chiama i carabinieri

Gli studenti dello Stefanelli protestano per le carenze igieniche, la preside chiama i carabinieri

Mondragone (Maria Assunta Cavallo). Studenti in rivolta all’ISISS “Nicola Stefanelli” di Mondragone, che da giorni reclamano l’assenza di condizioni igienico sanitarie, a causa della presenza nelle aule di escrementi di topo. Una situazione non più tollerabile visto che fino ad ora, nessuno ha provveduto a disinfestare i locali scolastici. Stamattina gli studenti preoccupati per questa situazione, hanno manifestato pacificamente all’interno della scuola. Una protesta che “democraticamente”non é piaciuta alla dirigente scolastica che ha addirittura chiesto l’intervento dei carabinieri per far riprendere le lezioni. Un intervento a nostro parere eccessivo, in quanto la salute umana va tutelata a tutti i costi, ed è chiaro che in essenza di provvedimenti urgenti che possano fronteggiare una emergenza sanitaria, si cerca in qualche modo di far valere i propri diritti. Addirittura. secondo quanto riferito da qualche ragazzo, pare che la Preside, Giuseppina Casapulla, abbia accusato gli studenti di essere i responsabili della presenza dei ratti nell’Istituto. Accuse pesanti, ma non vogliamo sindacare sull’operato della dirigente scolastica però ci permettiamo di ricordarle l’articolo 32 della Costitizione Italiana, la prima in Europa a prevedere il diritto alla salute stabilendo al suo articolo 32: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.

Related posts