Giuseppe è partito per l’America. La gara di solidarietà continua, mancano ancora fondi per la cura completa

Giuseppe è partito per l’America. La gara di solidarietà continua, mancano ancora fondi per la cura completa

Marcianise (P.G.). Giuseppe Moriello è partito stamattina dall’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma. Ad accompagnarlo nel suo viaggio per la speranza, i suoi amici che, nei giorni scorsi si sono stretti attorno a lui ed hanno collaborato per organizzare la gara di solidarietà. Lo aspettano e, naturalmente, come tutti noi, si augurano che la terapia genica cui si sottoporrà negli Stati Uniti dia i risultati sperati. Naturalmente la raccolta fondi non si ferma, ancora non è stata raggiunta tutta la somma necessaria per il ciclo integrale di cura. Giuseppe ha iniziato il trattamento che però non potrà concludersi se non si raggiunge comunque la somma necessaria per i quattro mesi previsti. Ci sono rassicurazioni, sembrerebbe che l’iter della pratica presso l’ASL possa avere buoni margini di riuscita. Ma ciò che conta sottolineare in questo momento, proprio per evitare cali di attenzione, è che i fondi, tutti i fondi necessari ancora non sono stati raccolti. Continua, dunque, la gara di solidarietà. Non dobbiamo fermarci, l’obiettivo è vicino, ma occorre la mobilitazione di tutti.

Related posts