Caserta. “Stamattina concludiamo la settimana europea dei Centri per l’ impiego con la tappa casertana. Sono 8 i cpi della provincia di Caserta e 130 i dipendenti che con grande passione e abnegazione attuano sul territorio le misure di politica attiva messi in campo da Regione e Governo”. Così l’assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri. In sala, imprenditori, giovani lavoratori assunti con Garanzia Giovani, lavoratori assunti con il programma ricollocami, inserimenti con Garanzia Over. “Ci sono tanti esempi di auto imprenditorialità (e ricongiunzione familiare) di giovani Neet, ma anche di impresa in rosa grazie a Ricollocami ed esempi di integrazione lavorativa di disabili e di formazione di giovani direttamente in carcere. Ho promesso alla giovane Maria Rosaria di andare a farle visita al suo ristorante Kebab aperto a Caserta grazie a Garanzia Giovani. Ho promesso a Salvatore, un over 50enne assunto con Ricollocami di assaggiare i suoi panini da Macdonald. E poi il dottor Michele Schiavone, che ha assunto 14 giovani con Garanzia Giovani e 3 con il programma ricollocami. Importanti esperienze anche di alternanza scuola-lavoro”. Sono state 2.059 le assunzioni di giovani con GG in provincia di Caserta e oltre 3.500 i tirocini realizzati in azienda. Sono ben 44 le nuove aziende nate da giovani Neet del territorio. “Le testimonianze di stamattina – ha concluso Palmeri – sono solo alcune esperienze di vita vera, che quotidianamente la gente comune porta avanti. Un messaggio tra tutti ci viene dalle storie di inserimenti occupazionali del collocamento mirato (per i disabili): per riuscire abbiamo bisogno di credere in noi stessi e nelle nostre capacità. Questo fa la differenza”.