Caserta. (Oreste Cresci). E’ stato presentato questa mattina, sabato, il nuovo comitato cittadino di Forza Italia, momento fondamentale per la riorganizzazione del partito dopo le inchieste degli scorsi anni ed in vista delle prossime elezioni politiche. I nuovi membri del comitato cittadino, durante la loro presentazione, sono stati affiancati dai vertici del partito: il coordinatore provinciale nonché Consigliere regionale Gianpiero Zinzi ed il vice coordinatore regionale Massimo Grimaldi. Tema iniziale della rassegna è stata la tutela dell’ambiente, argomento  caro al coordinatore provinciale Zinzi che attacca Carlo Marino sul bio-digestore affermando: “Marino si propone di portare a Caserta e smaltire qui l’immondizia di De Luca”.  A rincarare la dose ci  pensa Grimaldi “Gli impianti sono fondamentali, ma bisogna attenersi al fabbisogno delle proprie province. Ognuno smaltisce i rifiuti propri”.  A prendere la parola è stato poi Eugenio Russo, coordinatore cittadino che dopo aver ringraziato Zinzi ed il coordinamento provinciale, ha espresso la sua forte volontà nel “saldare il debito che ho verso la città di Caserta, che mi ha dato tutto”, continuando col chiarire il funzionamento del comitato: “Il comitato cittadino, nato per coadiuvare i consiglieri comunali, democraticamente esprimerà la propria opinione. I consiglieri comunali, che per statuto fanno parte del comitato, né dovranno tenere  conto e portare le considerazioni in Consiglio Comunale”, per poi concludere lasciando una porta aperta a coloro i quali vorranno ritornare a far parte del partito e annunciando “Ci candidiamo per riprenderci il comune di Caserta e ritornare ad essere il primo partito”. Ottimismo in merito alle prossime elezioni evidenziato anche dal capogruppo in Consiglio Comunale Nicola Garofalo e dal capogruppo  provinciale Alessio Dello Stritto che confermano quanto detto da Russo e prevedono una prossima amministrazione targata Forza Italia. A chiarire la conformazione del comitato è stato il presidente Cuscunà “siamo divisi in 5 commissioni, assimilabili a quelle consiliari. Ognuno di essa è autonoma e  composta persone qualificate” rimarca poi la volontà di Forza Italia di puntare sui giovani ed afferma “siamo gli unici ad avere istituito una sede in città, luogo dove possiamo confrontarci e ciò è molto importante”.