Caserta (Pasquino Corbelli) Derby cruciale per entrambi le formazioni, la Casertana sempre alla ricerca di punti importanti al “Pinto”, l’unica vittoria risale al 2 settembre, 1-0 con il Catania, seconda giornata di campionato, con rete di De Marco che resta anche la sola realizzazione davanti al pubblico amico.La Paganese arriva a Caserta per un riscatto immediato considerato che ha perso tre delle ultime quattro partite, scivolando in zona playout con dieci punti. Mister D’Angelo per questo derby deve rinunciare a Turchetta che ha accusato una contrattura durante la rifinitura mattutina, al suo posto Marotta nel modulo 4-3-1-2. La Casertana recupera gli infortunati Benassi e Padovan che si accomodano in panchina, mentre gli assenti di Lecce per squalifica, De Rose e Alfageme, sono regolarmente in campo. Nessun problema per la Paganese di mister Favo che può schierare la formazione titolare con il modulo 4-3-3 ben collaudato. La prima conclusione che finisce sul taccuino è quella di Marotta (3’) il cui tiro dal limite finisce di poco a lato con Galli proteso in tuffo. Al 7’ ancora Marotta protagonista che quasi dalla bandierina del calcio d’angolo batte un calcio di punizione che finisce sulla rete esterna dando l’impressione del gol. Continuano le prove del gol di Marotta che al 16’ è autore di bel tiro a volo che però si perde sul fondo, applausi per il giocatore rossoblù. Al 18’ su azione d’angolo battuto da De Rose c’è un assist di testa di Polak per Carriero che in tutto colpisce anche lui di testa con la sfera che sfiora il palo alla destra di Galli in pratica battuto. Al 25’ c’è una batti e ribatti in area di rigore della Paganese con il pallone che viene toccato con la mano da un difensore, il direttore di gara opta per l’involontarietà e assegna un calcio d’angolo alla squadra di casa. Continua il forcing dei falchetti che potrebbero trovare il vantaggio al 30’ ma la fortuna non arride ai colori rossoblù, Marotta crea lo scompiglio nell’area ospite e serve al centro, finta di Alfageme per la conclusione di Carriero che batte a botta sicura, Galli è fuori causa ma sulla linea salva Meroni. Ancora la sfortuna si prende gioco di Carriero e siamo proprio all’imponderabile. Siamo al 45’ ancora Marotta in area nasconde la palla agli avversari e confeziona un ottimo assist per Carriero il quale colpisce di testa ma la sfera si stampa sulla traversa. Un minuto di recupero e la Casertana guadagna gli spogliatoi tra gli applausi dei tifosi. Ripresa, pronti via e la Casertana ritrova il gol al “Pinto” e il vantaggio sulla Paganese. Primo minuto del secondo tempo, Marotta ruba palla a centrocampo e mette in movimento Alfageme che appena dentro l’area mira all’angolo alla sinistra di Galli e, finalmente, insacca. Al 54’ arriva il giusto premio per la prestazione di Carriero e il raddoppio della Casertana. D’Anna recupera un pallone sulla fascia destra serve in profondità Alfageme che si invola e serve al centro l’accorrente Carriero che insacca, è la liberazione per lui e per i supporter rossoblù che danno maggiore fiato ai loro cori di supporto ai falchetti. Dopo il doppio vantaggio della Casertana la Paganese tenta di reagire e va vicino al gol al 63’ con una doppia conclusione la prima respinta da Cardelli e sulla ribattuta fa scudo con il corpo Rajcic che resta qualche secondo a terra. Al 77’ c’è gloria anche per il ritrovato Marotta che si invola tutto solo verso la porta di Galli e lo supera con un perfetto pallonetto. Per lui applausi a scena aperta quando mister D’Angelo decide di sostituirlo con Padovan al 81’, lo stesso succede per Carriero che lascia il posto a Colli (85’). Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara che sancisce il ritorno alla vittoria della Casertana che, come si dice in questi, vince e convince con tre bellissimi gol.

CASERTANA – PAGANESE 3-0

Casertana (4-3-1-2): Cardelli; Galli, Rainone, Polak, D’Anna (87’ Colli);De Marco, Rajcic, De Rose;Carriero (85’ Colli); Marotta (81’ Padovan),Alfageme. A disp.: Benassi, Avella, Finizio, Lorenzini, Forte, Cigliano,Santoro, Minale, Tripicchio. All. D’Angelo.

Paganese (4-3-3): Galli; Pavan, Piana (75’Baccolo), Meroni, Della Corte; Tascone, Carcione, Scarpa; Talamo, Regolanti (75’ Ngamba), Cesaretti (61’ Maiorano).  A disp.: Marone, Bensaja, Carini, Negro, Garofalo, Bernardini, Buxton, Acampora, Grillo. All. Favo.

Arbitro: Daniel Amabile di Vicenza

Assistenti:Tiziano Notarangelo di Cassino e Simone Assante di Frosinone

Reti: 46’ Alfageme (C), 54’ Carriero (C), 77’ Marotta (C)

Espulsi:

Ammoniti: Carcione (P), Marotta (C), Galli (C), Tascone (P), Maiorano (P)

Angoli: 6-1 per la Casertana

Spettatori:2000 circa (ricordiamo che il Prefetto di Caserta ha inibito l’ingresso ai tifosi ospiti per motivi di ordine pubblico).

Recupero: 1° tempo 1’ – 2° tempo 4’