Sessa Aurunca. I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Sessa Aurunca, presso la casa circondariale di Napoli – Secondigliano, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli – ufficio G.I.P., su conforme richiesta della DDA partenopea, per i delitti di estorsione e tentata estorsione aggravate dal metodo mafioso, nei confronti di Orlando Lettieri, classe 79, di Sessa Auruncaaffiliato al clan Esposito detto dei “muzzoni”. L’ordinanza è scaturita da un’articolata attività d’indagine condotta, dai militari dell’Arma, dal mese di aprile al mese di novembre 2017, che ha consentito di individuare i soggetti incaricati delle estorsioni per il clan camorristico degli Esposito nel comune di Sessa Aurunca, accertando la commissione di diverse estorsioni nei confronti di quattro imprenditori e commercianti del luogo. L’arrestato è rimasto associato presso la citata casa circondariale.