La nuova giunta comunale

Maddaloni (red.cro.). Il sindaco Andrea De Filippo ha chiuso il cerchio. Ieri sera, ha convocato nel suo studio di via Roma, i sette assessori scelti per la sua amministrazione comunale e che presenzieranno il primo Assise, in agenda per domani alle 18, presso la sala Chollet del Villaggio dei Ragazzi. A Luigi Bove, oltre al vicesindaco, è stata affidata la delega al Bilancio e al Contenzioso; a Rosa Rivetti quella ai Servizi Sociali; a Vincenzo Lerro quella alle Attività produttive e al Personale; a Giuseppe D’Alessandro sono andati i Lavori pubblici e l’Edilizia; a Imma Calabrò, espressione di Marone, la Pubblica Istruzione; a Katia Ventrone, in quota alla fascia tricolore, la Cultura, gli Eventi, il Turismo e lo Sport; a Salvatore Liccardo, rappresentante di un gruppo capitanato dall’ex consigliere Antonio Di Nuzzo, esponente della prima ora di Maddaloni nel Cuore, le Politiche e la Sostenibilità ambientale, l’Igiene urbana e il Cimitero. Infine, il primo cittadino ha trattenuto per sé la ‘patata bollente’ della Polizia Municipale. Le deleghe affidate ai nuovi assessori sono molto corpose, come aveva anticipato il sindaco, per mettere in condizione tutti gli assessori di lavorare a tempo pieno e far ripartire la macchina comunale.