incidente operai Mondragone

MONDRAGONE (Maria Assunta Cavallo) – Sono state rinviate a giudizio nove persone per omicidio colposo nel tragico incidente ferroviario del Brennero dove persero la vita due operai di Mondragone. Il 18 aprile ci sarà la prima udienza. Era il 26 apile 2017 quando Achille De Lisa, 52 anni, e Salvatore Verolla, 42 anni, operai della Generale Costruzioni Ferroviarie spa morirono in un incidente sulla linea ferroviaria tra Bolzano e Brennero. I due mondragonesi stavano lavorando sui binari per sostituire  le traversine, quando il mezzo che si trovava a monte – forse per un guasto tecnico – in un tratto piuttosto ripido della linea ferroviaria ha preso velocità e ha urtato con estrema violenza il secondo mezzo tecnico che si trovava a valle. Il mezzo deragliato finì in una scarpata a pochi metri di distanza dall’ospedale di Bressanone. I due operai di Mondragone morirono sul colpo, mentre altri tre riportarono ferite gravissime. Si attende ora l’avvio del processo che dovrà incastrare i colpevoli.