Crollo ponte Morandi a Genova, tra le vittime sei napoletani

Crollo ponte Morandi a Genova, tra le vittime sei napoletani
image_pdfimage_print

Nazionale. Tra le macerie del ponte Morandi Napoli e la sua provincia contano sei vittime. Quattro ragazzi di Torre del Greco,  poco più che ventenni, che stavano andando in vacanza in Francia, un autotrasportatore di Casalnuovo, che dalla Francia tornava, per passare il Ferragosto con la sua famiglia e Stella Boccia, 23 anni di Somma Vesuviana, che si era trasferita con la famiglia ad Arezzo. Chi andava in vacanza e chi era al lavoro. Giovani e non. Il crollo ha inghiottito tutti. Oltre ai 39 morti accertati, si stanno ancora cercando decine di dispersi sotto le macerie del viadotto autostradale Morandi.  Nel crollo sono rimasti coinvolti auto e camion. I soccorritori non escludono che ci possano essere sopravvissuti.

Il crollo ha spezzato la vita anche di un’altra famiglia, originaria di Pinerolo, con i figli di 16 e 12 anni. Sul viadotto ha trovato la morte anche un imprenditore savonese, ex campione di moto trial e “maestro d’ascia”. La citta’ di Torre del Greco, si stringe attorno alle famiglie dei quattro ragazzi morti,  Matteo Bertonati, Giovanni Battiloro, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione, mentre si dirigevano a Barcellona per passare un po’ di vacanze insieme. Tra loro il videomaker Giovanni Battiloro molto stimato in citta’ ma anche un ragazzo che da poco era tornato da Londra, dove era riuscito a trovare un lavoretto nella ristorazione. Tra le vittime anche due dipendenti della municipalizzata per l’ambiente che erano al lavoro proprio sotto il viadotto crollato. Stavano rientrando in Italia dalla Francia anche due autotrasportatori romeni. Tra le vittime anche una 24enne di Arezzo, che stava tornando dalle vacanze con il fidanzato dominicano. Si sarebbero dovuti sposare a breve, invece, la 29enne Marta, un’infermiera di Sant’Agata di Militello, e il 32enne Alberto, originario di Firenze. Al momento tra i nomi delle vittime compaiono anche quelli di quattro turisti francesi, come confermato anche da Parigi.

Related posts