PARETE – Partono da domani mattina a Parete (CASERTA), i test rapidi per il Covid-19. Lo annuncia il sindaco Gino Pellegrino. “Abbiamo individuato come laboratorio di riferimento – spiega – il Centro Pasteur di Parete che e’ autorizzato ad eseguire tali test proprio in virtu’ dell’ordinanza sindacale”. Al momento gli unici obbligati e che di fatto possono fare i test sono le persone rientranti nelle categorie indicate nell’ordinanza, ovvero medici, infermieri, forze di polizia, dipendenti dei pubblici uffici, delle farmacie, delle poste, supermarket, fruttivendoli, edicole, tabacchi e le persone che rientrano sul territorio comunale con obbligo di quarantena. In seguito l’ordinanza sara’ ampliata ad altre categorie. “Il nostro – prosegue Pellegrino – e’ il primo comune ad aver adottato tale provvedimento e lo abbiamo strutturato coinvolgendo diverse professionalita’: gli uffici comunali, i medici di famiglia e i laboratori di analisi. Tale scelta e’ orientata a garantire massima sicurezza ai lavoratori esposti con il pubblico e all’intera cittadinanza e potrebbe rappresentare un modello di riferimento per molti altri comuni. Non sono un virologo – aggiunge – ma so leggere i numeri. Dopo 37 giorni di quarantena, in Campania e in tutte le regioni del centro sud l’andamento della diffusione del virus e’ “stagnante”. I numeri dei nuovi contagi di ieri, sono pressoche’ gli stessi di 30 giorni fa. Non arriveremo mai a zero casi finche’ non arrivera’ il vaccino. A mio avviso bisognera’ continuare a tenere chiusi i luoghi in cui generalmente c’e’ concentrazione di persone (scuole, teatri, cinema, stadi, discoteche, ecc.), isolare e monitorare le persone anziane e far ripartire molti settori in cui e’ possibile il distanziamento fisico” conclude il sindaco.