L'ex sindaco Pio Del Gaudio

CASERTA – “Mi aspetto dal sindaco Marino e da tutti i consiglieri comunali un atto formale per devolvere i compensi in favore dell’emergenza Coronavirus”. A dichiararlo è stato l’ex sindaco di Caserta Pio Del Gaudio, dal suo profilo Facebook.
“Gli Amministratori – continua l’ex primo cittadino – percepiscono come consiglieri circa 1000 euro al mese, gli assessori circa 1.700 euro ed il Sindaco circa 2.500 euro. Essi sono 43 compresa la Giunta.

In un mese si potrebbero raccogliere circa 200.000 euro per acquistare di tutto e di più.
Basterebbe un atto di Consiglio Comunale in tal senso – precisa Del gaudio.-
Potrebbe riguardare i mesi di Marzo ed Aprile (si rggiungerebbero circa 400 mila euro).
Sarebbero fondamentali per incrementare le ridicole somme stanzate ieri dal governo per i buoni spesa.

Se tale iniziativa fosse attuata da tutti i Consigli Comunali della Provincia e dell’intera Regione (oltre 500) si potrebbero raccogliere circa 100milioni di euro (e se si aggiungessero i consiglieri regionali ed i parlamentari campani la cifra si triplicherebbe) x acquistare tamponi per tutti, mascherine, respiratori polmonari ect.
Ed immaginate se tale iniziativa si adottasse a livello nazionale…Troppi video Facebook, troppe chiacchiere, troppi inviti a rispettare le regole… per gli altri” – conclude l’ex sindaco di Caserta.