PARETE (Ettore Cantile) – Dopo le polemiche tra comune e l’Asl riguardanti i controlli sierologici effettuati da strutture private presenti sul territorio comunale, il sindaco, appresa la notizia di un primo contagiato del paese stamattina ha cercato di stemperare un pò il clima di tensione che si è creato tra le varie istituzioni, richiamando ad una collaborazione fattiva tra maggioranza e opposizione.

“Abbiamo un virus da sconfiggere che purtroppo circola ancora tra noi -ha dichiarato il sindaco Pellegrino – finora contenuto solo grazie al nostro isolamento in casa. Tra ieri e stamattina ho dovuto chiedere la quarantena di 11 persone che non potranno uscire di casa finché non arriveranno i risultati dei tamponi. Avremo settimane e probabilmente mesi davanti a noi molto difficili. Mi sento di fare un appello a tutti i consiglieri comunali (di maggioranza e opposizione) e ai cittadini. Questo è il momento di stare uniti. Ci sono tantissime emergenze da affrontare da quella sanitaria a quella economica/sociale. Ci sarà tempo per le discussioni. Ora lavoriamo tutti nella stessa direzione per vincere questo maledetto virus”.