NAZIONALE – Sono 237 gli agenti della Polizia di Stato risultati positivi al tampone per il coronavirus, dall’inizio dell’emergenza. Di questi, secondo quanto apprende l’agenzia Dire, 182 si trovano in isolamento, 46 sono ricoverati in strutture ospedaliere. Ma la Polizia deve registrare anche un deceduto e 8 agenti che al termine di un periodo di isolamento, si sono negativizzati. I dati sono aggiornati al 30 marzo e testimoniano il tributo della Polizia. Una lotta costata la vita anche a una poliziotta di 52 anni, a Caserta, morta nella terapia intensiva dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano. Le regioni italiane piu’ colpite sono: la Lombardia con 54 agenti positivi, segue l’Emilia Romagna con 48, al terzo posto il Veneto con 41. Quarta e quinta posizione per il Lazio con 17 poliziotti positivi e le Marche con 14. Ma il bilancio non e’ definitivo: in quarantena e con sintomi riconducili al Covid-19 ci sono altri 608 agenti, e altri 6 – al 30 marzo – risultavano ricoverati. Sono invece 361 quelli che hanno superato il periodo di quarantena. Circa 800 operatori di Polizia, ad oggi sono asintomatici ma si trovano in quarantena per contatti giudicati a rischio.