MARCIANISE/CAPODRISE – Nove persone, tra cui due minori, sono stati denunciati dalla Polizia di Stato nelle ultime ore in alcuni comuni del Casertano per inosservanza dei divieti di spostamento disposti dal Governo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. A Capodrise, i poliziotti del Commissariato di Marcianise hanno sorpreso due giovani che in un parco cittadino completamente deserto, fumavano uno spinello seduti su una panchina; i due sono stati denunciati perche’ in strada senza legittimo motivo e segnalati alla prefettura di CASERTA per il possesso di marijuana. A Marcianise invece, i poliziotti hanno sorpreso cinque giovanissimi, tra cui due minori, che erano in strada a chiacchierare; “ci vediamo sempre qui?” hanno ammesso candidamente.

Gli adolescenti sono stati denunciati e rimproverati per il loro comportamento. Sempre a Marcianise, ma nella zona Asi, gli agenti hanno infine fermato due persone a bordo di un’auto con arnesi atti allo scasso; entrambi gravati da precedenti penali, non hanno fornito giustificazioni ritenute valide e sono stati denunciati. Il sospetto dei poliziotti e’ che stessero per commettere un furto ai danni di uno dei tanti centri commerciali chiusi in zona. Nei loro confronti e’ stata disposta anche la misura dell’allontanamento dalla provincia con foglio di via obbligatorio.