NAZIONALE – “Invito tutti a rispettare le misure restrittive che sono state prorogate per altri quindici giorni e cioè fino al 13 aprile”. Queste le parole del premier Giuseppe Conte durante una diretta da Palazzo Chigi.
“So che ci avviciniamo ad un periodo di festività per noi italiani molto importante. Un momento di amore e di pace ma purtroppo dobbiamo affrontarla in isolamento. Vi chiedo questo sforzo. Nel momento in cui i dati dovessero consolidarsi, inizieremo a programmare un allentamento delle misure restrittive. Noi continuamente quotidianamente a valutare quello che succederà nelle prossime settimane, inizieremo poi a valutare la fase due e cioè quella della convivenza per adottare misure che portano l’allentamento e quindi all’uscita dell’emergenza e cioè della fase tre e del rilancio e della ripresa della vita economica della vita del nostra Paese”, continua il premier Conte.

Conte accende poi, su una domanda di un giornalista di RadioRai1, i riflettori sulle scelte politiche in questo periodo molto particolare e delicata per l’Italia. “Io credo che una decisione politica deve avere una base di evidenza scientifica. Ma i decisori politici devono assumere le loro responsabilità. La politica sta affrontando un nemico sconosciuto. La politica e gli stessi scienziati si stanno misurando con un nemico nuovo. Detto questo ci sono delle raccomandazioni e poi entra in scena la politica che deve tener conto di tutti gli interessi in gioco. Io devo dar conto ai principi costituzionali”.

Sulla questione sport, molto chiacchierata nelle ultime ore, Conte specifica che “una minima novità che abbiamo proposto in questo nuovo decreto riguarda le sedute di allenamento di atleti. Sospendiamo gli allenamenti. Non sono consentiti allenamenti”.

Ed infine, sull’autorizzazione all’ora di passeggio con i bambini, il premier, dopo le polemiche delle ultime ore, precisa: “Non abbiamo autorizzato l’ora del passeggio con i bambini. Abbiamo detto che ci sono bambini si può consentire anche l’accompagno al supermercato per una spesa. Spero che i genitori siano di coscienza e non vanno a zonzo con i bambini. Non esiste nessun allentamento in quanto adesso si iniziano a vedere i primi effetti positivi”.

In diretta da Palazzo Chigi

Pubblicato da Giuseppe Conte su Mercoledì 1 aprile 2020