REGIONALE – Dalle 13 di oggi anche 33 militari dell’esercito sono a Saviano per blindare il Comune in provincia di Napoli che stanotte è stato dichiarato zona rossa per il covid19 in seguito agli assembramenti durante il corteo funebre del sindaco svoltosi ieri. I militari sono giunti nel Comune con gli automezzi e si alternano insieme a carabinieri e polizia di stato nei check point alle strade di accesso al paese. In particolare i militari hanno rimodulato le missioni che stavano svolgendo in Campania, sempre per il controllo delle norme sul covid19, e hanno presidiato oggi i varchi di via Saviano e via Torre, impedendo l’accesso o l’ingresso nel Comune a chi non aveva chiare esigenze lavorative o di salute. Altre strade di accesso sono state chiuse con i jersey. I militari impiegati svolgono da oggi turni h24, con i check point che durano anche tutta la notte e rimarranno a Saviano fino a cessate esigenze. I cambi turno si svolgeranno sul posto in modo da non interrompere mai il presidio.

GUARDA IL VIDEO