CASERTA – L’agente della Polizia Municipale di Caserta risultato ieri come “caso sospetto” di contagio da Covid-19 sta bene e non e’ affetto da coronavirus. Lo ha confermato il tampone di verifica effettuato ieri pomeriggio i cui risultati hanno dato oggi esito negativo. Lo rende noto un comunicato del Comune. La possibilita’ del contagio era emersa nel corso di una attivita’ di verifica che viene effettuata quotidianamente sul personale del Comando, da alcune settimane, in collaborazione con l’Azienda ospedaliera di Caserta. Gia’ nella giornata di ieri, per precauzione, era stata effettuata un’operazione di disinfezione straordinaria degli uffici della Polizia Municipale e delle autovetture di servizio e l’agente era stato posto in quarantena insieme con la sua famiglia. Grazie alla disponibilita’ e alla solerzia dell’Asl di Caserta, in meno di 24 ore, tutto il personale di Polizia Municipale e coloro che avevano avuto contatti con l’agente sono stati sottoposti a tampone.

“Sono davvero felice – ha dichiarato il sindaco Carlo Marino – che questa vicenda sia conclusa con un lieto fine. Mi preme ringraziare il nostro agente che, in queste ore di attesa e di angoscia, ha mostrato una grandissima professionalita’ e forza d’animo. Un grazie al comandante Luigi De Simone, a tutto il personale della Polizia Municipale ed ai dipendenti comunali che lavorano presso gli uffici del Comando per quanto fanno quotidianamente per la nostra citta’. Abbiamo tutti trascorso lunghissime ore di ansia ma, per fortuna, e’ andato tutto nel migliore dei modi. Ma cio’ – ha concluso Marino – non ci fara’ abbassare la guardia ed anzi, ove possibile, aumenteremo ancor di piu’ le misure di sicurezza ed i comportamenti utili a prevenire qualsiasi possibilita’ di contagio da covid-19 per il nostro personale”.