CASERTA – “Le rimostranze del Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, sono sacrosante. La mancata diretta streaming della seduta di Consiglio regionale di oggi è una decisione da clima bolscevico che condanniamo fortemente. Per evitare di dare un’impressione negativa si è caduti in un errore più grande della figuraccia di ieri. Dopo due mesi di chiusura avevamo chiesto che i lavori si svolgessero in una sala grande abbastanza da contenerci tutti in sicurezza. La proposta non è stata accolta e ognuno si è organizzato in modalità videoconferenza, ma non garantire neanche la diretta per consentire agli operatori dell’informazione di seguire in tempo reale i lavori sull’emergenza Coronavirus in Campania è stato davvero un fatto grave”. Così il consigliere regionale Gianpiero Zinzi