AVERSA – E’ notizia dell’ultim’ora che all’alba la polizia ha arrestato i rapinatori che spararono alla Bnl di Aversa. Sono cinque le persone che sarebbero state fermate.

Il colpo fu messo a segno undici giorni fa.

ECCO LA NOTIZIA: Un sovrintendente della polizia ferroviaria e una guardia giurata di un istituto di vigilanza privata sono rimasti feriti da colpi d’arma da fuoco durante una rapina avvenuta questa mattina alla filiale della Bnl di viale Kennedy ad Aversa (Caserta).

Secondo i primi accertamenti eseguiti dalle forze dell’ordine, i banditi – almeno tre – sono entrati in azione all’arrivo del furgone portavalori; secondo qualche testimone erano armati di kalashnikov.

I tre si sono materializzati non appena la guardia è scesa con il plico contenente i soldi; l’hanno così minacciata sottraendogli la pistola di ordinanza, e impossessandosi del plico. Il vigilante ha però reagito, così come un poliziotto della Polfer che era allo sportello del bancomat per un’operazione bancaria. L’agente ha estratto la pistola per intimare ai rapinatori di fermarsi, che per tutta risposta hanno sparato al poliziotto nelle gambe e nei glutei e al vigilante alle gambe. I rapinatori sono riusciti a fuggire portando via solo uno dei pacchetti di soldi che il vigilante stava caricando nel bancomat.

Per terra sono rimasti i due feriti e anche la pistola dell’agente Polfer, insieme ad una decina di colpi d’arma da fuoco, alcuni anche sparati da arma a canna lunga. Entrambi sono stati ricoverati al Moscati di Aversa e sottoposti a operazione d’urgenza per estrarre i proiettili.

Buongiorno la polizia ha arrestato i rapinatori che spararono alla BNl di Aversa!

Pubblicato da Marilena Natale su Giovedì 21 maggio 2020