Cervino. Donna trovata morta, si segue la pista della prostituzione

Cervino. Donna trovata morta, si segue la pista della prostituzione
image_pdfimage_print

Cervino. Era rinchiusa in casa quasi sicuramente da qualche giorno. La stavano cercando già da qualche giorno, dopo le denunce del figlio e dell’ex marito. Nessuno aveva più sue notizie e nemmeno i vicini di casa l’aveva vista. Nella tarda serata è stata trovata in fin di vita all’interno della sua abitazione in via Carmiano, al confine con Santa Maria a Vico, nella frazione di Messercola. La donna morta è Juliya Jaksic, 38 anni, del Montenegro, uccisa con un colpo alla testa è stato rinvenuta nella tarda serata dai carabinieri della stazione di Santa Maria a Vico e dagli agenti del commissariato di Polizia di Maddaloni. Sul posto anche i vigili del fuoco di Marcianise che hanno dovuto buttare giù la porta per entrare all’interno dell’abitazione al piano terreno. Pare che il decesso risale a qualche giorno fa. Si indaga per omicidio ed ovviamente le forze dell’ordine stanno procedendo ad una serie di interrogatori. Tra gli indagati c’è ovviamente anche il proprietario dell’appartamento che abita a Cervino alta. La donna aveva una relazione con un suo connazionale che sembra essere andato via da casa sua già da qualche giorno.  Il corpo, intanto,  è stato trasportato presso il reparto di Medicina Legale dell’ospedale Civile di Caserta, dove nei prossimi giorni si terrà l’autopsia.


Related posts