Caserta (Pasquino Corbelli). Seppur sotto la pioggia battente e un freddo gelido che ha colpito la nostra città, continua la preparazione della Casertana che sabato pomeriggio, con inizio alle ore 14.30, sarà di scena al “Massimino” di Catania per affrontare la Sicula Leonzio, squadra siciliana che ha 13 punti in classifica, uno in più dei falchetti, con una partita da recuperare in casa contro il Catanzaro, partita della 6^ giornata che non si giocò lo scorso 30 settembre. La sfida Sicula Leonzio-Casertana, come è stato comunicato, sarà riservata ai soli abbonati della squadra siciliana. Quindi, non saranno messi in vendita biglietti di nessun settore dello stadio catanese, incluso quello ospiti. Mister Luca D’Angelo per questo importante incontro ai fini della classifica, dovrebbe avere tutti gli effettivi a disposizione esclusi Turchetta assente con la Paganese e gli acciaccati De Rose e Cardelli tenuti a riposo. Ma soprattutto il mister può contare sul giovane Giuseppe Carriero in grande spolvero, autore di un pregevole gol contro la Paganese sabato sera al culmine di una prestazione autorevole che lo ha portato spesso a un soffio di altre reti. Così Giuseppe Carriero racconta dell’attuale momento della Casertana che sta ritrovando gioco e continuità. “Nelle ultime partite – dice parlando del collettivo – avevamo già sfoderato ottime prestazione. Questo è frutto di settimane di lavoro e sacrificio. Abbiamo avuto un momento difficile, era lampante. Con mister D’Angelo e il suo staff siamo riusciti a diventare sempre più una squadra. Facciamo quello che ci chiede. Anche a Lecce avevamo fatto bene ed era arrivata quella sconfitta immeritata”. Ripercorrendo, poi, le occasioni avute, Carriero le analizza così: “Non ho colpito molto bene di testa – spiega il giocatore – perché non ero piazzato proprio bene e poi non riuscivo a capire se avevo l’avversario vicino, quindi ho colpito forse in maniera troppo precipitosa. Per quanto riguarda la seconda occasione da rete che mi è capitata – continua Carriero – ho gridato al gol, ma la gioia si è strozzata in gola poiché il portiere è stato bravissimo ad annullare la mia conclusione con un intervento davvero miracoloso. Ed ancora, quando ho preso la traversa ho cercato di correggere in rete un traversone davvero difficile e non davvero un gioco da ragazzi concludere con una schiacciata. Finalmente – sorride – è arrivato il pallone giusto e ho potuto fare gol, per la felicità mia, della squadra e soprattutto dei nostri tifosi che ci sostengono e ci hanno sostenuto anche nei momenti bui. A loro dedico il mio gol e la vittoria”. Questa mattina sono arrivate anche le designazioni arbitrali per la prossima giornata di campionato. Sarà Lorenzo Maggioni di Lecco a dirigere la sfida Sicula Leonzio-Casertana. Il fischietto lombardo ha diretto 6 partite, di cui 3 nel girone C: Trapani-Siracusa (1-0) del 26 agosto, Juve Stabia-Lecce (2-3) disputata a Caserta lo scorso 7 ottobre e Reggina-Catania (2-1) del 28 ottobre. Maggioni ha incrociato la Casertana già due volte: il 9 ottobre 2016 quando falchetti furono sconfitti in trasferta 4-1 dalla Virtus Francavilla e il 17 aprile 2016 quando la Casertana vinse a Monopoli 2-1.