CAMORRA. Estorsione a pompe funebre, in cella 37enne. IL NOME

CAMORRA. Estorsione a pompe funebre, in cella 37enne. IL NOME


CASAGIOVE – Nella giornata odierna, personale della Squadra Mobile di Caserta ha tratto in arresto Carlo De Caprio (classe 1982) residente in Casagiove, poiché colpito da Provvedimento di Ordine di Esecuzione per la Carcerazione emesso in data 09.10.2019 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli – Uff. esecuzioni penali, per l’espiazione della pena di anni 3, mesi 11 e giorni 18 di reclusione.
L’arrestato fu coinvolto, nel 2009, in una indagine inerente l’estorsione ai danni di una coppia di coniugi, residenti sul territorio Casertano e titolari una agenzia funebre.
In particolare De Caprio partecipava, all’epoca, ad una attività estorsiva, unitamente ad altri soggetti, anch’essi successivamente poi tratti in arresto, in quanto mediante violenza e minacce si facevano consegnare 500 euro, onde millantare di poter garantire protezione, dalle eventuali richieste estorsive di altri gruppi criminali, ai titolari dell’agenzia funebre sopra menzionata.
Terminati gli atti di rito, De Caprio è stato associato presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.


Related posts