Botte il padre disabile e finisce in istituto. Poi picchia volontaria e evade

Botte il padre disabile e finisce in istituto. Poi picchia volontaria e evade

TRENTOLA DUCENTA/ AVERSA – Uno uomo di 54 anni, P.N. pregiudicato per maltrattamenti, è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della stazione di Trentola Ducenta (Caserta), insieme ai dai militari dalla Stazione di Aversa ( Caserta) con l’accusa di evasione. Nei confronti dell’uomo, lo scorso 31 agosto, gli stessi carabinieri avevano eseguito la misura degli arresti domiciliari come aggravamento della misura dell’allontanamento dalla casa familiare. Infatti, a seguito di un episodio di violenza ai danni del padre disabile, al quale aveva cercato di estorcere denaro, era stato denunciato e sottoposto al regime cautelare.

L’arrestato però è evaso dopo due soli giorni da un istituto di accoglienza di Aversa ( Caserta), dove si auspicava potesse compiere un percorso di recupero. Nella circostanza, aveva aggredito verbalmente e fisicamente una volontaria minacciando altri addetti, dandosi ppi alla fuga. I carabinieri lo hanno sorpreso e bloccato per le vie cittadine, mentre, a piedi tentava di raggiungere l’abitazione del padre a Trentola Ducenta ( Caserta). L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere ( Caserta), a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Related posts