BLITZ NELLA VALLE. Emette fatture false, maxisequestro a calzaturificio

BLITZ NELLA VALLE. Emette fatture false, maxisequestro a calzaturificio


SAN FELICE A CANCELLO – Immobili, gioielli, conti-correnti, quote societarie e polizze assicurative per un valore di 600mila euro, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza ad un azienda di calzature di San Felice a Cancello accusata di reati di frode fiscale. Il provvedimento di sequestro preventivo e’ stato emesso dal Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere; i fatti sarebbero stato commessi dal 2014 al 2018. Dagli accertamenti eseguiti dai finanziari di Marcianise e coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, e’ emerso che il rappresentate legale dell’azienda, iscritto nel registro degli indagati, avrebbe creato una societa’ fittizia intestandola ad un prestanome, con il solo intento di produrre fatture per operazioni mai avvenute e abbattere il debito fiscale; in quattro anni sarebbero state emesse fatture false per 1,3 milioni di euro, con un’evasione di imposta di 600mila euro. Durante le operazioni di sequestro, i finanzieri hanno scoperto anche due lavoratori in nero, che pero’ percepivano da due anni l’indennita’ di disoccupazione.


Related posts