Maddaloni. (red. cro.). Ha del clamoroso quanto avvenuto a Maddaloni. Il Comune, che rientra nell’ambito C2, ha sospeso i rapporti con il centro di assistenza sociale “Il Castagno” di Arpaia, creando un enorme disagio ai 10 ragazzi maddalonesi che non potranno più usufruire dei servizi di cui avrebbero bisogno. Fra questi 10 ragazzi vi è anche Giancarlo Valentino, 28enne diplomato al liceo scientifico con il hobby del giardinaggio, affetto da autismo, che più di altri avrebbe bisogno di frequentare il centro considerata la delicata situazione familiare che ha alle spalle. La signora Maria Caporale di 68 anni, madre di Giancarlo, oltre ad aver perso prematuramente il marito, è anche affetta da leucemia e quindi costretta ad effettuare visite di controllo ogni mese. Questa mattina la signora ha lanciato un grido di dolore ed allo stesso tempo di denuncia.