Assicurava rifornimento di droga a piazza spaccio dell’ex hotel Zagarella, arrestato

Assicurava rifornimento di droga a piazza spaccio dell’ex hotel Zagarella, arrestato

Castel Volturno. Ogni giorno, di prima mattina, si recava a rifornire di droga la piazza di spaccio dell’ex Hotel Zagarella, degradato ritrovo di spacciatori e assuntori ubicato sulla Domiziana, a Castel Volturno (Caserta). Fino a quando gli agenti della Polizia di Stato lo hanno fermato trovandolo con la droga negli slip. In manette e’ cosi’ finito un nigeriano di 42 anni. La piazza, come nel resto del territorio di Castel Volturno, si ritiene gestita dalla mafia nigeriana, sempre piu’ forte e radicata sul litorale casertano grazie alla presenza di un’estesa comunita’ nazionale. L’uomo qualche anno fa era stato sorpreso all’aeroporto internazionale di Milano-Linate con 1,2 kg di stupefacente. Il 42enne era a bordo della sua Chevrolet sulla Domiziana; non sapeva che da giorni i poliziotti del Commissariato di Castel Volturno guidati da Luigi Graziano lo tenevano sotto stretta osservazione. Un’auto civetta ha segnalato la sua presenza, poi le pattuglie della Polizia lo hanno fermato simulando un posto di controllo. Negli slip il nigeriano aveva oltre 100 piccoli involucri, ovvero dosi gia’ pronte, per un totale di 55 grammi di cocaina ed eroina; non tanta droga, dunque, ma solo perche’ il rifornimento della piazza, e’ emerso, e’ costante e avviene probabilmente piu’ volte al giorno.

Related posts