Lusciano (Ettore Cantile). Il consigliere comunale di opposizione e capogruppo di minoranza Luciano Petrillo dice no al progetto di ampliamento del cimitero comunale di Lusciano. Ieri sera, dopo aver visto il progetto sulla casa comunale, stilato dall’ingegnere incaricato dall’amministrazione, ha indetto una riunione tra gli addetti ai lavori e i rappresentanti delle altre forze politiche, e ha manifestato il suo disappunto. “Un progetto di ampliamento del cimitero troppo farraginoso e caotico, che stravolge in toto quello già esistente e che ha già nella sua storia centenaria una utilità acclarata per i luscianesi. Fare un ampliamento con cinquemila nuovi loculi, innalzando delle strutture in ferro davanti alla cappella madre, nascondendola del tutto ci sembra esagerato e fuori logica ingegneristica. Non condivido affatto questo intasamento dei loculi, fatto in questo modo, pertanto sono pronto a dissentire a riguardo nelle sedi opportune e nel prossimo consiglio comunale. Non voglio assolutamente legare il mio nome a questa iniziativa che potrà ripercuotersi sulla struttura esistente. Sono d’accordo sull’ampliamento del cimitero, ma deve essere fatto a trecentosessanta gradi, interessando anche la parte limitrofa ed esterna di esso, e con una razionalizzazione del progetto stesso”.