Caserta. Un sit in davanti alla prefettura di Caserta per chiedere un incontro e l’istituzione di un tavolo tecnico. Manifestano da questa mattina 64 lavoratori,²di cui 40 dello stabilimento diCaserta, della ex Firema con il sostegno di Fiom, Fim e Uilm.²I lavoratori sono quelli non reintegrati dalla nuova proprieta’ Titagargh e che fino al 3 novembre scorso dipendevano dalla gestione commissariale affidata a Ernesto Stajano. Da 13 giorni, non avendo piu’ copertura di ammortizzatori, sono senza lavoro e reddito. “Chiediamo aiuto alle istituzioni – dice Massimiliano Guglielmi della Fiom Caserta – per un percorso di nuovo ammortizzatori affinche’ queste persone possano restare agganciate alla discussione che stiamo tenendo al Ministero. Sono persone anche di una certa eta’, quindi il ritrovarsi senza lavoro e’ ancora piu’ problematico visto che non sarebbe facile essere assunti altrove”