Aggredito, rapinato e sequestrato in discoteca da due giovani di Maddaloni

Aggredito, rapinato e sequestrato in discoteca da due giovani di Maddaloni


MADDALONI – Aggressione e rapina all’alba di domenica 23 settembre a Spresiano (Treviso): due giovani hanno avvicinato nel parcheggio di una nota discoteca un 45enne della zona, lo hanno percosso e rapinato del telefono cellulare, del denaro e delle chiavi di casa. Fermati dai carabinieri due giovani a Musile di Piave, hanno 23 e 20 anni e sono residenti a Maddaloni (Caserta).

Caricato in auto e portato in giro dai due aguzzini
I due giovani hanno poi costretto la loro vittima a rimanere contro la sua volontà sulla propria autovettura e, dopo aver girovagato per diverse ore in lungo e in largo senza meta, giunti nella frazione di Caposile di Musile di Piave, si sono fermati in un locale pubblico dove lo sventurato, lasciato solo e tumefatto in auto, è riuscito ad attirare l’attenzione di un passante che ha allertato il 112 così permettendo l’immediato intervento delle pattuglie dell’Arma.

Scoperti, i due ventenni hanno anche provato ad allontanarsi a piedi
I rei, verosimilmente intuendo di essere stati scoperti, hanno cercato di allontanarsi a piedi nella zona adiacente disfacendosi della refurtiva ma sono stati raggiunti e bloccati dai militari. I due sono stati tratti in arresto e condotti presso la casa circondariale di Venezia e dovranno ora rispondere dei reati di rapina e sequestro di persona in concorso. Le indagini proseguono al fine di chiarire tutti i contorni della vicenda.


Related posts