Aversa/Castelvolturno/ Sessa Aurunca. Botti di Capodanno, nel Casertano, i feriti sono 5: 2 ad Aversa, 2 a Sessa Aurunca ed uno a Castel Volturno. Il più grave è un 27enne di Castel Volturno che rischia di perdere l’occhio destro. Ad Aversa invece, ricoverato all’ospedale Moscato un uomo con la mano sinistra ustionata e un prognosi di 20 giorni, un altro con bruciature alla coscia destra sempre ad Aversa; per quanto riguarda i due di Sessa Aurunca ancora una mano ustionata e un naso bruciato. Altri hanno riportato lesioni da scoppio che non superano i 10 giorni di prognosi. A livello regionale l’episodio più grave si registra a Napoli. Un 12enne è rimasto ferito da un proiettile vagante mentre era affacciato al balcone di casa. Era con i familiari durante i festeggiamenti della notte di Capodanno, nel quartiere San Giovanni di Napoli. Il ragazzino è stato ricoverato per una ferita d’arma da fuoco al polpaccio destro e sinistro. Le indagini della Questura sono in corso. Si cerca di capire se a sparare siano stati o meno dei ragazzi. Pare che il colpo sia partito da uno scooter, durante una scorribanda. I poliziotti hanno effettuato nell’immediato delle perquisizioni. Il 12enne, secondo quanto si apprende, non si è reso conto di quello che è accaduto.Intanto, a Napoli, i feriti sono in “netta discesa” rispetto all’anno scorso: al momento il bilancio è di 38 persone, di cui 8 in ospedale, ma nessuna in gravi condizioni. A Capodanno 2017 erano stati 47.