CASAPESENNA – Stamattina ultimo saluto a Vincenzo Garofalo, ovviamente rigorosamente nella cappellina del cimitero di Casapesenna, così come imposto dalle ordinanze regionali e comunali per arginare il contagio da Coronavirus.
Per l’occasione, è stato organizzato e disposto davanti l’ingresso del cimitero, un picchetto emozionante della Protezione civile per l’arrivo ed il passaggio del carro funebre per l’ultimo viaggio di Vincenzo Garofalo. E’ intervenuto anche il presidente della Protezione Civile, che ha ricordato “Vincenzo, uno di noi”.

Vincenzo Garofalo è scomparso ieri il giorno della Santa Pasqua, lasciando nello sconforto parenti ed amici. E’ stato uno dei pionieri della Protezione Civile di Casapesenna, dove ha sempre svolto la sua attività di volontariato in maniera esemplare, purtroppo da diverso tempo era allettato a causa di una malattia rara. Stamattina, l’intera città di Casapesenna sicuramente l’avrà ricordato, pur non partecipando alla benedizione nella cappellina del cimitero locale.

Vincenzo Garofalo