Accoltellato per sedare la lite in famiglia. Ecco chi ha sparato al giovane ecuadoriano

Accoltellato per sedare la lite in famiglia. Ecco chi ha sparato al giovane ecuadoriano

Mondragone (m.a.c.). In questi giorni la Polizia di Stato di Genova si è chiusa nel riserbo più totale riguardo al grave fatto di cronaca che ha visto coinvolto un loro agente,  Paolo Petrella,  55 enne originario di Mondragone.
A seguito delle indagini effettuate dalle forze dell’ordine, si è giunti finalmente alla versione ufficiale dei fatti,  dopo l’alternarsi di diverse teorie.
A sparare al ragazzo di origini equadoriane sarebbe stato dunque il collega di pattuglia del sovrintendente Paolo Petrella – versione già circolata  subito dopo l’episodio di sangue – rimasto ferito da diverse coltellate mentre tentava di bloccare il giovane andato in escandescenza.
Ricordiamo inoltre che i due poliziotti erano intervenuti nell’appartamento dove si è consumata la tragedia, dopo la richiesta di aiuto dei familiari della vittima, che temevano per la loro incolumità e per quella del congiunto.

Related posts