A.A.A. CERCASI DIRIGENTE. Pacifico alla ricerca del sostituto di De Lise con un incarico “diretto”

A.A.A. CERCASI DIRIGENTE. Pacifico alla ricerca del sostituto di De Lise con un incarico “diretto”
image_pdfimage_print

MONDRAGONE (fr) – Indiscrezioni e voci si rincorrono sul prossimo incarico ben retribuito che sarà affidato dal sindaco Virgilio Pacifico, nell’ambito delle opere pubbliche dopo il pensionamento già da qualche tempo dell’ing. capo mondragonese Vincenzo De Lise, per numerosi anni al vertice della ripartizione tecnica ed urbanistica.

In arrivo un incarico, ai sensi dell’art. 110 comma 2 del Testo Unico Enti Locali, all’ufficio tecnico del Comune di Mondragone per il reclutamento di una figura altamente qualificata e specializzata a supporto dell’ufficio lavori pubblici, che per il momento può contare soltanto sul distacco dell’arch. Maurizio Di Grazia in distacco a tempo parziale dal Comune di Casaluce. I compiti del professionista che si andrà a scegliere in relazione agli obiettivi strategici correlati alla funzione, saranno gli espropri, la predisposizione dei progetti di fattibilità di tutte le opere del programma triennale delle opere pubbliche in previsione e/o aggiornamento del piano annuale, la redazione di progetti definitivi ed esecutivi delle opere di particolare rilevanza in base alle indicazioni dell’amministrazione comunale ed in rapporto al piano esecutivo di gestione di competenza di quest’ambito dell’area tecnica appunto.

Trattandosi di un incarico oltremodo fiduciario, da conferire da parte del primo cittadino, le modalità di selezione ai sensi dell’art. 110 si presterebbero a numerosi rumors che già si stanno rincorrendo in città riguardo alla scelta del professionista del territorio e proveniente da ambienti vicini alla maggioranza politica che sostiene lo stesso primo cittadino, non dimenticando mai di incorrere in incompatibilità ed inconferibilità, ipotesi come sempre facilmente realizzabili quando si tratta di professionisti presenti in commissioni tecniche dell’amministrazione comunale, di tecnici incaricati dall’ente locale o di consulenti di società, consorzi, ditte e cooperative affidatarie del Comune.


Related posts