LIBERI E UGUALI. Domani si inaugura il comitato cittadino a sostegno dei candidati alle politiche

Marcianise. Giovedì 15 febbraio 2018, alle ore 20.00, in Piazza Principe di Napoli a Marcianise (Accanto all’Ufficio Postale), si inaugura il Comitato Cittadino di “Liberi e Uguali” a sostegno dei candidati territoriali.Interverranno Elisa Simoni, Gianni Cerchia, Rosalba Scafuro, Filomena Diodato e Antonello Fabrocile. Saranno presenti Alessandro Tartaglione (assemblea nazionale Liberi e Uguali) e il consigliere comunale di Marcianise Giovanni Vallosco.

La campagna elettorale entra nel vivo puntando sui temi cari alla lista di sinistra: istruzione, lavoro e ambiente. L’attacco all’autonomia e alla qualità della scuola e dell’università pubblica ha indebolito l’istruzione pubblica quale luogo dove formare cittadini e cittadine con spiriti e menti libere, in grado di affrontare le sfide sociali e professionali del nuovo millennio. Il lungo ciclo della precarizzazione ha compresso i salari, ha accresciuto la disoccupazione, ha dequalificato una parte importante del nostro apparato produttivo e ha portato la precarietà nella vita quotidiana delle persone. La tutela dell’ambiente deve diventare il cardine e il principio ordinatore di una nuova politica economica, industriale e dell’innovazione. Una sanità pubblica moderna ed efficiente, un sistema delle pensioni rispettoso dei diritti e delle differenze, l’equità e la progressività del sistema fiscale, la lotta all’evasione, una giustizia celere, un sostegno reale all’innovazione tecnologica, la valorizzazione del patrimonio culturale, la tutela e la messa in sicurezza del territorio sono gli altri tasselli essenziali di un progetto di ricostruzione dello Stato democratico e della sua insostituibile funzione economico-sociale. Liberi e Uguali partecipa alle elezioni politiche con una proposta autonoma e alternativa ai partiti esistenti, con una lista che è il primo passo verso la costruzione di un nuovo soggetto politico comune delle forze progressiste, civiche e di sinistra nel nostro paese.

Condividi Post
Nessun commento

Lascia un commento