Violenza sessuale, ed estorsioni. Perseguita l’ex, avvocatessa. Ecco la richiesta del PM

PORTICO – Due ore di intensa requisitoria. Alla fine una richiesta di otto anni di carcere per estorsione, violenza sessuale e stalking. Richiesta anche  di contestuale trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica per falsa testimonianza a carico di un teste chiave del processo. Queste le conclusioni rassegnate poco fa’ -dinanzi alla Seconda Sezione Penale del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – presieduta dalla dott.ssa Maria Francica dal Pubblico Ministero, la dott.ssa Antonella Cantiello,  nel procedimento penale a carico di Francesco Iodice, trentenne panettiere  di Portico di Caserta, attualmente detenuto nel carcere sammaritano. I fatti risalgono ad un paio di anni fa quando una giovane avvocatessa, accompagnata dai legali dove faceva pratica professionale, si reco’ presso il Comando Stazione di Macerata Campania, comandato dal mar. Baldassarre Nero, per denunziare un giovane, peraltro suo coetaneo e  del luogo, che la stalkerizzava e con il quale, in passato, aveva avuto una relazione sentimentale. Ora la parola passa all’agguerrita difesa, il cui collegio e’ formato dall’avv. Antonio Veltre e dall’avv. Raffaele Crisileo che discuteranno nell prossima udienza. Poi la sentenza.
Nessun commento

Lascia un commento