Travolse e uccise il 74enne Carangelo, il riesame annulla l’ordinanza del Gip: Salvato a piede libero al processo

Maddaloni. Revocata ogni misura cautelare, torna in piena libertà Giuseppe Salvato, 29enne di Recale, che all’alba dello scorso 13 agosto 2017 sulla strada provinciale in direzione Maddaloni-Caserta, all’altezza del noto centro commerciale “Progress”, al volante della sua auto e in grave stato di alterazione alcolica, travolse l’Ape car condotto da Antonio Carangelo, 74enne di Maddaloni, che morì a seguito del violento impatto.

Già in sede di udienza di convalida dell’arresto del 16 agosto scorso, la misura disposta e richiesta dal PM degli arresti domiciliari fu tramutata in quella dell’obbligo di dimora nella provincia di Caserta, con la ulteriore restrizione di permanere in casa dalle 23 alle 6 del mattino.

A fine novembre scorso il Gip di Santa Maria C.V. rigettò l’stanza della difesa intesa ad ottenere la revoca o la sostituzione della misura perché ritenuto ancora sussistente il pericolo di reiterazione de reato, in considerazione della gravità dei fatti e della condotta spregiudicata del giovane.

Di tutt’altro avviso, invece, il Tribunale del Riesame che ha accolto integralmente il ricorso proposto contro quell’ordinanza dal difensore del Salvato, avvocato Raffaele Carfora, ricorso discusso dal legale all’udienza di ieri davanti al Collegio napoletano composto dai giudici Paola Russo, Stefania Amodeo, e Mariella Tartaglia Polcini, che, in accoglimento delle doglianze difensive, hanno annullato l’ordinanza del Gip, ritenendo non più sussistenti le esigenze cautelari e rimuovendo ogni vincolo restrittivo.

In udienza anche il collaboratore avv. Mario Caporaso.

Pertanto, Salvato potrà affrontare a piede libero il processo che prenderà inizio a febbraio.

In base alla nuova legge, e per il tasso alcolemico che gli fu riscontrato (oltre 2%), Salvato rischia una pena da otto a dodici anni di carcere.

La difesa ha chiesto il giudizio abbreviato condizionato.

Condividi Post
Nessun commento

Lascia un commento