IL NIPOTE DEL BOSS. Scarcerato Di Lorenzo, ora ha solo l’obbligo di firma

Mondragone. Si è svolta questa mattina presso la Casa Circondariale di S. Maria C.V. l’udienza di convalida di Giuseppe Di Lorenzo, classe 88, arrestato in data 20.12.2017 in Sessa Aurunca a seguito di un controllo domiciliare da parte degli agenti del locale Commissariato di P.S.. Al giovane ragazzo di Sessa viene contestato il reato di cui all’art. 73 DPR 309/90 co.1 in quanto deteneva ai fini di spaccio all’incirca 60 grammi di hashish occultati all’interno di un armadio presso la propria abitazione.
Al Di Lorenzo, a seguito dell’udienza, è stata disposta l’applicazione dell’obbligo di presentazione alla P.G. due volte al giorno. Lo stesso risulta essere difeso dall’Avv. Luigi Mordacchini del Foro di S. Maria C.V..

Nessun commento

Lascia un commento