Caserta. Firmato l’accordo di programma tra la Regione Campania, la Città Metropolitana di Napoli e la Provincia di Caserta, una iniziativa di forte contenuto sociale sul fronte della tutela e della salvaguardia dell’ambiente per i territori che inglobano la provincia di Caserta e la Città Metropolitana di Napoli, interessati da fenomeni di abbandono di rifiuti che, spesso, vengono successivamente dati alle fiamme, con gravi rischi per l’ambiente in generale e potenziale pericolo per le popolazioni interessate.                                                                                                     Le risorse finanziarie sono previste dal “Piano Operativo Complementare Campania 2014-2020”.                                    L’accordo di programma si compone di due interventi:

1) Azione “Campania più Verde” che, nello specifico, prevede interventi per la riqualificazione e la manutenzione straordinaria del verde stradale a servizio della rete viaria e del relativo sistema di raccolta e smaltimento delle acqua superficiali, con specifico riguardo alle arterie stradali interessate dal fenomeno dell’abbandono abusivo dei rifiuti e dei continui incendi a causa delle sterpaglie ed arbusti privi di qualsiasi manutenzione. In particolare sono in programma lavori di sistemazione dei fossi di scolo delle strade, delle banchine, degli spazi di aree di sosta, sistemazione delle scarpate prospicienti le strade, sistemazione degli svincoli, delle rotatorie, riqualificazione delle aiuole spartitraffico, insomma interventi sul decoro delle strade e del paesaggio complessivo; sono previsti dieci interventi, individuati su dieci itinerari: CE 1 (Piedimonte Matese), CE 2 (Piana di Caiazzo), CE 3 (Sessa – Mignano), CE 4 (Appia Domitiana), CE 5 ( Aversa – Villa Literno), CE 6 (Pietravairano), CE 7 (Formicola – Dragoni- Teano), CE 8 ( Maddaloni – Cancello), CE 9 (ex Anas Gruppo 1-2), CE 10 ( ex Anas Gruppo 3-4), per una estensione complessiva viaria di 1457 chilometri. Azione “Campania più Verde” prevede l’impiego di risorse finanziare pari a 24 milioni e 701.118 mila euro; 2) Azione “Campania più Controlli”, invece, ha in programma la predisposizione di un sistema integrato di vigilanza delle arterie stradali a più alto rischio di fenomeni di abbandono dei rifiuti e dei conseguenti incendi, con una dotazione finanziaria di 4 milioni e 651.800 mila euro.

Sono particolarmente soddisfatto – ha dichiarato il Presidente della Provincia, Giorgio Maglioccadi questi  interventi in programma sul territorio della provincia di Caserta, a salvaguardia della tutela e della riqualificazione del nostro ambiente, particolarmente colpito in questi ultimi anni da comportamenti e condotte umane che hanno, spesso, determinato su porzioni, sempre più vaste, del territorio una condizione di inaccettabile degrado ambientale”.

Mi auguro – ha concluso – che questi interventi siano un primo e tangibile segnale di attenzione nei confronti dell’ambiente circostante casertano e costituiscano, nel contempo, un vero punto di partenza per un reale cambiamento nel modo di affrontare e dare soluzioni alle numerose problematiche ambientali del territorio”.

 

Nessun commento

Lascia un commento