Allerta meteo, day after: traffico in tilt sulla variante

CASERTA (Oreste Cresci). Questa mattina la città di Caserta si è risvegliata in uno scenario post-apocalittico. Dopo una notte difficile, raccontata dai cittadini sui vari social, che ha visto collassare il sistema fognario, le strade si sono trasformate in torrenti causando parecchi danni fra incidenti, auto danneggiate ed alcune zone della città rimaste al buio per ore, il ‘day after’ non è dei più promettenti. Numerosi sono infatti i detriti che rendono il fondo stradale impraticabile, lo stesso manto d’asfalto sembra essersi trasformato in sapone complicando, e non poco, la viabilità coloro i quali transitano per le vie del capoluogo di provincia. Ma, come si dice, al peggio non c’è mai fine: la variante, arteria che porta da Maddaloni a Santa Maria Capua Vetere, collegando le varie zone della Città di Caserta è in tilt. Il tratto che dall’uscita per Caserta centro, si dirama verso l’Antica Capua è chiuso ed il traffico viene deviato all’uscita Caserta Ospedale creando 3 km di coda, oltre ad un disagio enorme alla circolazione e complicando l’accesso alla provincia soprattutto per i tanti pendolari, che vi si recano per motivi di lavoro. La città di Caserta è stata messa in ginocchio dall’allerta meteo,che durerà fino alle 20 di oggi, rimediando una bocciatura senza appello dal punto di vista organizzativo. Invitiamo quindi alla massima prudenza tutti coloro che si metteranno al volante.

Nessun commento

Lascia un commento