Estorsione: 2 anni ad un giovane 28enne di San Cipriano

CASERTA. Nella mattinata di ieri, la Polizia di Stato di Caserta ha proceduto al rintraccio ed all’arresto, in San Cipriano d’Aversa (Ce), del ventottenne Giuseppe Del Villano, in quanto raggiunto da ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli – Ufficio Esecuzioni Penali – il 23.10.2017 e per il quale deve espiare la pena di 2 anni ed un mese di reclusione poiché riconosciuto colpevole di estorsione in concorso, aggravata dall’art. 7 legge 203/1991, rapina in concorso, violazione legge armi e ricettazione, commessi nella provincia di Caserta.

Il predetto, sorvegliato speciale di P.S., già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G., era ben noto alla locale Squadra Mobile, che già da tempo ne seguiva gli spostamenti e provvedeva a monitorarlo. Dall’attività investigativa è emersa l’affiliazione dello stesso al sodalizio camorristico del “clan dei casalesi”, ala Schiavone, con il compito di supportarlo materialmente e logisticamente, partecipando attivamente alla commissione delle estorsioni. Invero, avvalendosi della forza di intimidazione, derivante proprio dall’appartenenza al citato sodalizio, costringeva varie ditte ad acquistare gadget e calendari in occasioni delle festività natalizie, facendosi consegnare, in cambio, svariate somme di denaro.

Per i suddetti fatti, nei confronti del ragazzo,il 13 ottobre 2017 la Corte di Cassazione ha pronunciato sentenza irrevocabile di condanna.

Dopo le rituali formalità, il predetto è stato associato presso la casa Circondariale di S. Maria C.V..

Nessun commento

Lascia un commento